skip to Main Content

DIETA CHETOGENICA

LA PAROLA AGLI ESPERTI

Chetogenica: una dieta approvata dalla scienza

È risaputo che il nostro stato di salute dipende in larga parte dalle scelte in ambito alimentare. Infatti, una corretta alimentazione rappresenta il primo, efficace strumento di prevenzione per mantenere l’organismo in forma. Oggi, un numero sempre maggiore di medici, scienziati, esperti in nutrizione, promuove una dieta chetogenica o lowcarb, dal momento che è concorde nell’attribuire agli zuccheri un ruolo cruciale nella diffusione di numerose patologie. Infatti, evidenze scientifiche dimostrano che un eccesso di zuccheri nel corpo favorisce ed alimenta uno stato di infiammazione cellulare che, nel tempo, può portare diverse problematiche.

Scienza e alimentazione chetogenica

In risposta a queste considerazioni, negli ultimi tempi, gli scienziati sono ritornati a studiare ad approfondire il regime alimentare chetogenico, già “scoperto” all’inizio del secolo scorso, come cura per l’epilessia. La dieta chetogenica, anche nella sua variante lowcarb, si caratterizza per una sostanziale riduzione degli zuccheri in favore dei grassi, con un equilibrato apporto proteico. Ovvero, nell’alimentazione chetogenica, il corpo trova la sua fonte principale di energia nei grassi e non più negli zuccheri.

La chetosi nutrizionale

Questo switch mette in moto un circolo virtuoso, per cui l’organismo, in assenza di glucosio, è costretto a trovare nuove fonti di energie. La risposta del corpo a questa situazione di deficit è la chetosi nutrizionale; ovvero l’organismo sintetizza, a partire dai grassi, nuove molecole da cui trarre energia: i chetoni.
Ne deriva, dunque, che l’organismo per ottenre i chetoni deve innanzitutto bruciare i grassi.

Rispetto agli zuccheri, i chetoni sono un carburante molto più pregiato ed efficiente:

  • riducono l’infiammazione cellulare e lo stress ossidativo, causa di malattie e invecchiamento;
  • riducono i livelli di glucosio e insulina nel sangue;
  • sono subito biodisponibili per le cellule;
  • costituiscono una fonte di energia ottimale per le cellule cerebrali.

I chetoni rappresentano una fonte di energia di altissima qualità. Oltre a fornire combustibile all’organismo, ne migliorano le prestazioni, a livello sia fisico che mentale.

Lightflow e l’alimentazione chetogenica

La linea Carbolight di Lighflow è stata ideata proprio sulla base di queste premesse. Carbolight, nasce per offrire alle persone un’alternativa valida, in termini di valori nutrizionali e gusto, ai prodotti tradizionali. I prodotti Carbolight, infatti, sono perfettamente compatibili con un regime alimetare chetogenico o lowcarb, perché sono caratterizzati da un ridotto contenuto di carboidrati, a fronte di un elevato contenuto di fibre e di un equilibrato apporto di proteine.

Il parere degli esperti

Recentemente, numerosi medici, scienziati e biologi si sono espressi a favore della dieta chetogenica o low carb. Di seguito vi proponiamo una serie di titoli e suggestioni per approfondire l’argomento.

Il Video

In più, potete trovare un breve video che, in soli 3 minuti, offre un’esaustiva panoramica su questo rivoluzionario regime alimentare.

IN SOLI 3 MINUTI CAPIRAI I BENEFICI DELLA DIETA CHETOGENICA

PERCENTUALI DI FRAZIONAMENTO CALORICO
75% calorie derivanti dai grassi
20% calorie derivanti dalle proteine
5% calorie derivanti dai carboidrati
Dr. Bruce Fife

Dr. Fife, B. (2018)

La dieta della lunga vita
Edizione My Life

«Le diete chetogeniche non solo si sono rivelate sicure, ma anche più efficaci nel migliorare la salute generale e ridurre il rischio di malattie croniche rispetto alle diete a basso contenuto di grassi. La dieta chetogenica ha mostrato risultati più promettenti influendo su una serie di marcatori di buona salute». 

Dott.ssa Stefania Cazzavillan

Dott.ssa Cazzavillan, S. (2021)

Supermetabolismo con la dieta chetogenica
Edizione Sperling & Kupfer

«Con la dieta chetogenica vi sentirete energici e vitali, non proverete quel continuo languore logorante e in più, dal punto di vista metabolico, avrete tutti i benefici del digiuno perché induce nell’organismo uno stato di chetosi che mima gli effetti positivi dell’astinenza da cibo».

Dott. Franco Berrino

Dott. Berrino, F. (2016)

Franco Berrino: perché eliminare lo zucchero dalla propria alimentazione
Mensile TerraNuova.it

«Un consumo elevato di zucchero, soprattutto in forma liquida, è causa di obesità (non è l’unica causa, le altre sono l’eccesso di cibi ad alto indice glicemico, come le patate e le farine raffinate). La componente più nociva dello zucchero è il fruttosio, associato a dislipidemie, iperuricemia, resistenza insulinica. Anche poche settimane con una dieta che contiene il 10% delle calorie sotto forma di zucchero causa queste alterazioni».

Longo

Prof. Valter D. Longo (2018)

La dieta della longevità

«Questa dieta non fa altro che spingere il corpo a bruciare i grassi per produrre energia, permettendoti quindi di dimagrire anche senza attività fisica, a riposo, mentre lavori e mentre dormi».

pauline-larson

Pauline Larson (2020)

Keto Diet After 50

«Attualmente, quasi tutti gli ospedali pediatrici più importanti offrono una dieta a base chetogenica come alternativa o integrazione alle classiche terapie farmaceutiche disponibili».

Back To Top

Benvenuti!

Ricordiamo che la dieta chetogenica è uno stile di vita e non può essere considerata curativa per patalogie. Le seguenti indicazioni hanno scopo ESCLUSIVAMENTE informativo e non intendono sostituire il parere di figure professionali come medico, nutrizionista o dietista, il cui intervento si rende necessario per la prescrizione e la composizione di terapie alimentari PERSONALIZZATE.